2400 euro reddito di emergenza requisiti beneficiari

Il Decreto Sostegni ha rinnovato il reddito di emergenza per altri tre mesi. A marzo, aprile e maggio 2021, ai nuclei familiari in condizioni di necessità economica saranno riconosciute tre quote del Rem.

Decreto Sostegni, in arrivo tre nuove quote del Rem

Mario Draghi lo aveva annunciato del resto già alcuni giorni fa: rifinanziare le misure di sostegno a favore delle fasce più deboli. Il decreto stabilisce anzitutto i requisiti necessari per accedere al sussidio economico.

  • – un valore del reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio); per i nuclei familiari che risiedono in abitazione in locazione:
  • – residenza in Italia;
  • – patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare diverso dal richiedente, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;
  • – ISEE non superiore a 15.000 euro.
  • Assenza nel nucleo familiare di componenti che percepiscono o hanno percepito una delle indennità di cui all’articolo 10 del presente Decreto Sostegno (Indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport);

Reddito di Emergenza: gli importi

Il decreto Sostegni stabilisce anche gli importi a cui hanno diritto i beneficiari del Rem. Si parte da un minimo di 1200 euro (tre mensilità da 400 euro), fino a un massimo di 2400 euro (accresciuto per le famiglie che hanno un componente in condizione di disabilità grave, si può arrivare fino a 840 euro mensili).

Tra le novità, va segnalato che il Rem previsto dal Decreto Sostegni sarà concesso anche a coloro cui la Naspi sia scaduta tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021, indipendentemente dai requisiti e per il solo importo relativo a un componente del nucleo familiare.

La domanda

I candidati devono presentare domanda per le quote di REM (Reddito di Emergenza) all’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) entro il 30 aprile 2021 tramite modello di domanda predisposto dal medesimo Istituto e presentato secondo le modalità stabilite dallo stesso.

La domanda può essere presentata attraverso i seguenti canali: online, attraverso il servizio dedicato, autenticandosi con le proprie credenziali; tramite i servizi offerti dai CAF e dai Patronati.

continua a leggere su Teleclubitalia.it