afragola

Buone notizie da Afragola, nella mattinata del 24 febbraio è stata individuata la persona che aveva squarciato, nel pomeriggio di sabato 20 febbraio, i pneumatici ad Anna, una donna diversamente abile che aveva fatto multare un’auto in sosta sullo stallo per disabili.

Insulti e ruote squarciate, trovato il responsabile

Si tratta, come comunicato in una nota ufficiale nella Polizia Municipale di Afragola, dello stesso soggetto che aveva sostato nel posto disabili e minacciato la signora Anna. L’uomo, oltre ad essere stato sanzionato è stato denunciato alle autorità giudiziarie per danneggiamento aggravato.

“Provo grande soddisfazione pe questo epilogo. Che questa vicenda serva da monito non solo al protagonista di questa vergognosa vicenda ma anche per tutti coloro che non rispettano i diritti delle persone diversamente abili. Uno ruota bucata per me equivale alla rottura del motore, a perdere nuovamente le gambe, la gente deve capire”, ha commentato Anna.

“Adesso chiediamo giustizia”

“Siamo estremamente soddisfatti per la velocità con cui la Polizia Municipale è riuscita ad incastrare il colpevole che ora deve essere punito in modo severo. È tardi per il pentimento, avrebbe dovuto farlo prima, quando ce ne è stata l’occasione, doveva scusarsi con Anna quando ha parcheggiato al posto dei disabili, invece l’ha umiliata, insultata e addirittura minacciata. Ora la giustizia dovrà fare il suo corso”, ha dichiarato Asia Maraucci, presidente dell’Osservatorio della Disabilità La Battaglia di Andrea che sin dal primo instante è intervenuto sulla vicenda ed ha sostenuto Anna.

“Serve una punizione severa perché evidentemente c’è ancor molto poco rispetto per i diritti delle persone diversamente abili, su questo c’è ancora moltissimo da lavorare. Occorre mettere in piedi una vera propria rivoluzione culturale perché c’è troppa arretratezza”, ha concluso il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, il quale, insieme a La Battaglia di Andrea, aveva denunciato pubblicamente la vicenda. L’avvocato Sergio Pisani, difensore Anna, esprime soddisfazione per la velocità con cui si é giunti all’identificazione del responsabile di questo ignobile gesto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it