Anche il Presidente De Luca ha annunciato che si sottoporrà, quando sarà il suo turno, al vaccino anti-covid. Stamane, prima del via alle somministrazioni, il governatore campano ha incontrato i sanitari prenotati per ricevere il vaccino Pfizer-Biontech.

Campania, anche De Luca si vaccinerà: “Se Dio vuole, usciremo dalla tragedia”

“Senza angosce ci avviamo all’uscita dall’epidemia. Oggi abbiamo questa giornata dimostrativa, poi aspettiamo che arrivino tutti i vaccini per i cittadini e se Dio vuole, un passo alla volta, usciamo dalla tragedia”, ha detto De Luca dall’ospedale.

“Senza il vaccino avremmo davanti a noi mesi bui, ma ora siamo al primo passo. Dobbiamo continuare ad avere avere mesi di comportamenti responsabili, vedremo a metà gennaio che succede dopo il periodo delle feste natalizie”, prosegue De Luca.

“Stiamo attenti – avverte – perché va bene un segnale di speranza, ma poi bisognerà fare un’operazione di vaccinazione di massa che dovra’ durare mesi e dovremo dare innanzitutto sicurezza ai cittadini, a cominciare da chi vi parla, che fara’ ovviamente la vaccinazione senza esitazioni. Dovremo arrivare a milioni di cittadini vaccinati se vorremo avere un risultato importante”.

L’esercitazione

De Luca conferma quindi l’esercitazione in programma per il 12 gennaio nelle strutture della Campania individuate come punti di stoccaggio, per “verificare la funzionalita’ della nostra organizzazione”.

“In queste settimane – assicura – abbiamo lavorato per mettere a punto una macchina estremamente efficiente, perché la vaccinazione anti-Covid non è un’operazione banale come quella antinfluenzale. Richiede una serie di accortezze, tempi piu’ lunghi, quindi ci siamo preparati per tempo”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it