Un nuovo focolaio di Coronavirus è scoppiato in ospedale. Per 48 ore è rimasto chiuso il pronto soccorso del San Leonardo di Castellammare, in provincia di Napoli, per i troppi contagi tra i sanitari.

Castellammare, focolaio in ospedale: 32 sanitari contagiati.

Il Coronavirus ha dimezzato il personale: 32 unità sono positive. Come da protocollo, gli ambienti sono stati sanificati. Per questo motivo la direzione ha disposto la chiusura del pronto soccorso: chi era ricoverato in reparto è stato poi trasferito nelle altre strutture sanitarie o dislocato nei reparti.

“Il pronto soccorso riaprirà domani mattina – spiega Gaetano D’Onofrio, direttore dell’Asl Napoli 3Sud – un gruppo di infermieri si è infettato e occorre una pulizia approfondita. Abbiamo avviato un’indagine epidemiologica, ma questo richiederà tempo”. Intanto c’è da affrontare l’emergenza quotidiana: “Stanno arrivando tre nuovi infermieri – prosegue D’Onofrio – ne abbiamo richiesti molti di più ma non tutti sono disponibili a prendere servizio subito. Ce ne servono almeno 15 e intanto sarà riorganizzato il personale da altri reparti dove il carico di lavoro è minore. Stiamo riorganizzando le forze”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it