Continuano le tensioni a Napoli. Dopo la guerriglia urbana di ieri sera in città, ancora questo pomeriggio ci sono proteste e scontri con le forze dell’ordine. Stavolta la protesta si è spostata nel salotto buono della città, in piazza dei Martiri.

Nel pomeriggio ci sono stati scontri lacrimogeni dopo lancio di uova e di vernice rossa contro il palazzo dell’Unione degli Industriali nella centrale piazza dei Martiri. In piazza riders, sindacati autonomi e lavoratori dello spettacolo.

La mobilitazione è degenerata dopo le 17 in cariche e scontri con lancio di lacrimogeni.  Davanti Palazzo Partanna ci sono sigle dei disoccupati organizzati, Lavoratori dello spettacolo, Riders delle varie app che portano cibo a domicilio (Uber, JustEat, Glovo), sindacato Si Cobas, e Studenti. Le cariche sarebbero avvenute dopo un ripetuto lancio di uova e vernice rossa sul portone del palazzo di Confidustria, dove i carabinieri si sono subito schierati in assetto antisommossa.

Anche in altri quartieri della città sono in corso manifestazioni di protesta. Alcune si sono registrate anche in provincia come ieri ad Ercolano.

Guerriglia a Napoli, liberi i due arrestati: cade l’accusa di violenza contro gli agenti

continua a leggere su Teleclubitalia.it