Il premier conte ha annunciato novità sul reddito di cittadinanza, il sussidio economico destinato alle famiglie che vivono sotto la soglia di povertà. Lo ha fatto nel corso del suo video intervento per il Festival dell’Economia di Trento, durante il quale ha affermato ha posto l’attenzione sulla necessità di migliorare il Reddito di Cittadinanza, legandolo maggiormente all’offerta di lavoro.

Reddito di cittadinanza, Conte annuncia cambiamenti

È vero, infatti, che il Reddito di Cittadinanza è stato molto utile in quanto ha dato a molte famiglie quello di cui vivere in questi mesi di lockdown; allo stesso tempo, però, non ci si può dimenticare che l’obiettivo della misura è quello di aiutare la famiglia beneficiaria ad automantenersi e questo sarà possibile solamente una volta che i percettori troveranno un nuovo lavoro.

“Meno male che avevamo una misura di protezione sociale come il reddito di cittadinanza cui abbiamo aggiunto il reddito di emergenza. Certo si possono sempre migliorare in fase di attuazione. In due anni calare una misura così complessa in un tessuto sociale che presenta criticità strutturali, non è affatto semplice”, ha detto il premier

“Il progetto di inserimento nel mondo del lavoro collegato al reddito di cittadinanza ci vede ancora indietro – spiega il presidente del consiglio -. Ho già avuto due incontri con i ministri competenti: dobbiamo completare quest’altro polo e dobbiamo riorganizzare anche una sorta di network per offrire un processo di formazione e riqualificazione ai lavoratori. Dobbiamo cercare di costruire un percorso coordinato. Spero che nei primi mesi del 2021 potremo presentare l’altro progetto, quello che incrocia l’attuazione del reddito di cittadinanza con l’inserimento nel mondo del lavoro”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it