“Facciamo una cosa a 3”, finti clienti massacrano di botte e rapinano prostituta nel casertano

“Facciamo una cosa a 3”, finti clienti massacrano di botte e rapinano prostituta nel casertano

Marcianiese. “Facciamo una cosa a 3, prostituta pestata a sangue da finti clienti. Una giovane escort è stata infatti pestata a sangue sul tratto tra Maddaloni e Marcianise. Il raid è stato messo a segno da due uomini che si sono finti clienti.

Prostituta massacrata di botte nel casertano, la dinamica

Come riporta il quotidiano EDIZIONE CASERTA, i due hanno agganciato la prostituta mentre era all’interno della sua Opel chiedendo di poter consumare un rapporto. Appena lei ha accettato la proposta di consumare un rapporto con entrambi gli uomini, i balordi si sono avventati su di lei per farsi consegnare tutto ciò che aveva con sè, in particolare il denaro.

Nel corso dell’aggressione la ragazza è stata colpita a calci e pugni diverse volte; la stessa auto è stata colpita più volte a bastonate, mentre una collega della giovane riusciva a scappare dalla furia dei due mettendosi in salvo. La giovane è stata accompagnata in ospedale per accertamenti. Indagini in corso da parte dei carabinieri.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.