Napoli. La comunità scolastica è ancora sconvolta per quanto accaduto al professor Vincenzo Auricchio, suicidatosi dopo le accuse di pedofilia ai danni di due 16enni del Gian Battista Vico, il liceo dove insegnava matematica da anni. Per questo docenti e colleghi del 53enne hanno lanciato un’iniziativa: un minuto di silenzio e un segno di lutto, abiti neri o una fascia al braccio.

L’iniziativa sta raccogliendo centinaia di adesioni. Un insegnante che è stato lasciato solo e contro il quale è stato puntato il dito troppo presto. Non ha retto il professor Auricchio, e si è tolto la vita. Ma allievi ed ex allievi lo ricordano con affetto e stanno inondando i social di messaggi di vicinanza e di cordoglio.

“Oggi con te se ne va anche un pezzo di me. Così ti voglio ricordare. Una persona sempre sorridente che mi ha sempre spinto a dare il meglio di me e ad amare la vita. Mi ricordo del primo giorno di scuola, entrai, c’eri tu. Test d’ingresso. Normale, era il tuo ruolo. Ma da subito hai mostrato il tuo lato gioioso che ti ha fatto da subito adorare per la persona fantastica che eri”, scrive un ex allievo su Facebook.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it