Giugliano. Rapina, furto e ricettazione: carabinieri arrestano 23enne


Giugliano. I carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto Ahmet Seferovic, 23 anni, nato a Mugnano e residente a Giugliano in via Carrafiello presso il locale campo nomadi, coniug­ato, pregiudicato, poiché destinatario dell’ordinanza di car­cerazione in regime di detenzione domici­liare emessa, in data 12.02.2019, dal Tribunale di Sor­veglianza di Roma, dovendo il medesimo espiare

Giugliano. Rapina, furto e ricettazione: carabinieri arrestano 23enne

Giugliano. I carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto Ahmet Seferovic, 23 anni, nato a Mugnano e residente a Giugliano in via Carrafiello presso il locale campo nomadi, coniug­ato, pregiudicato, poiché destinatario dell’ordinanza di car­cerazione in regime di detenzione domici­liare emessa, in data 12.02.2019, dal Tribunale di Sor­veglianza di Roma, dovendo il medesimo espiare la pena resid­ua di due anni e nove di mesi di reclusione, poiché riconosciuto colpe­vole dei seguenti re­ati:

-​ ​ ​ ​ furto aggravato in concorso, commesso a Veroli (FR) il 04.01.2016;

-​ ​ ​ ​ furto aggravato in concorso, commesso a Sesto Campano (IS)​ il 07.02.2016;

-​ ​ ​ ​ furto aggravato in concorso, commesso a Castel Volturno (CE) il 25.02­.2016;

-​ ​ ​ ​ rapina, ricettazione e resistenza a P.U in concorso (artt. 110, 628, 648 e 337 c.p.), commessi ad Acerra (NA) il 04.03.2016, per i quali era stato condannato alla pe­na complessiva di quattro an­ni e dieci mesi di reclusione. Arrestato ristretto presso la propria ab­itazione in regime di detenzione domicil­iare.

 

(FOTO DI REPERTORIO)

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.