Terremoto, evento al Vallefuoco di Mugnano: la maglia di Mertens per raccogliere altri fondi

Terremoto, evento al Vallefuoco di Mugnano: la maglia di Mertens  per raccogliere altri fondi

Mugnano. I palloncini bianchi che volano al cielo come abbraccio a tutte le vittime del terribile sisma del 24 agosto che ha negato il futuro a 295 persone e a tutte le proprie famiglie. Sono i ragazzi del settore giovanile dell’Afro Napoli Mugnano Calcio ad essere protagonisti nel momento più toccante della serata di beneficenza organizzata dallo speaker di Radio Crc Michele Chianese nello stadio ‘Vallefuoco’ di Mugnano.

I sorrisi, la comicità e la musica hanno fatto da contorno ad una manifestazione che ha avuto come scopo principale quello della beneficenza. I fondi ricavati dalle offerte dei presenti nella giornata di domani (lunedì 5 settembre) saranno destinati al Comune di Amatrice per aiutare chi oggi combatte per ritornare a vivere.

“La parola più bella al mondo è solidarietà – afferma Michele Chianese – e dobbiamo coltivarla ogni giorno anche con piccoli gesti. I cittadini mugnanesi e quelli dei Comuni vicini si sono attivati in maniera eccezionale e questo mi ha spinto a fare ancora qualcosa di più oltre alla raccolta di beni e generi alimentari e così è nata l’idea di questo evento. Perché ho capito una cosa: donare è un atto fisico e ogni volta che lo facciamo riusciamo tutti ad emozionarci. Ed è questo uno dei motivi per cui vale la pena vivere e aiutare il prossimo”. L’evento tenutosi in collaborazione con Radio Marte, We Can Dance, la palestra Happy Life e con il patrocinio morale del Comune di Mugnano ha portato centinaia di persone allo stadio. “Siamo vicini alle popolazione colpite dal terremoto – ha affermato il sindaco Luigi Sarnataro – e stiamo provando a dare il nostro contributo affinché si possa portare un minimo di serenità in dei luoghi devastati al cuore. Sono in contatto con il sindaco di Amatrice e la città di Mugnano sarà sempre presente quando servirà un aiuto”. “Siamo stati tra i primi ad attivarci per la raccolta di beni nella nostra palestra – afferma Luigi Filace – e siamo orgogliosi del lavoro fatto grazie al sostegno di migliaia di cittadini”.

L’ex assessore Vincenzo Selvaggio, tra i principali organizzatori dell’evento, sottolinea invece come “un evento nato in pochissimi giorni abbia avuto un risultato importante in termini di solidarietà e di partecipazione. Tanti artisti hanno accettato il nostro invito sposando una manifestazione che aveva come unico obiettivo quello di far vivere nel cuore di tutti la solidarietà”.

Sul palco allo stadio presenti Mino Abbacuccio, direttamente da Made in Sud, Francesco ‘Ciccio’ Merolla, Ciro Rigione; Rosa Chiodo, John Vitale con Edoardo D’Ambrosio, Silvia Paulillo, il gruppo di Mugnano ‘Terra scura’ con Nello Romagnuolo e Lorella La Bruna. L’iniziativa è stata aperta dall’esibizione del team di Antonella La Pietra, campionessa mondiale di taekwondo.

Per raccogliere ulteriori fondi quindi è stata messa all’asta una maglia di calcio ufficiale del Napoli di Dries Mertens: si potrà fare la propria offerta entro le 20 di venerdì 9 settembre nella palestra ‘Happy Life’. Chi aiuterà di più le vittime del terremoto potrà portarsi a casa la casacca di gara del club partenopeo.