Stadio comunale di Qualiano, partono i lavori

Stadio comunale di Qualiano, partono i lavori

E’ fatta! Da qui a qualche mese si profila una nuova vita per lo Stadio comunale.  Giovedì 7 Aprile, alle ore 10.00, con la cerimonia del “taglio del nastro”, partiranno gli ultimi lavori di adeguamento dello stadio cittadino.

E’ un risultato che abbiamo perseguito dal primo giorno di Amministrazione con l’obiettivo di restituire la struttura sportiva comunale di Qualiano alla cittadinanza.- ricorda l’assessore Bonaventura Cerqua con delega allo Sport e Tempo Libero-  Con l’impegno quotidiano personale siamo riusciti a superare tutti gli ostacoli burocratici ed oggi stiamo ultimando una struttura sportiva degna di questo nome che si sta facendo spazio anche al di fuori di Qualiano.”

Il “Santo Stefano” è anche candidato ad ospitare le Universiadi del 2019 perché ha tutte le carte in regola.  E’ arrivata, infatti,  l’agibilità, che la struttura sportiva di via Falcone aspettava da 20 anni ed oggi ospita in modo ufficiale gli allenamenti delle squadre della FGCI e del CND. L’ultimo tassello a mancare è  la riqualificazione dell’impianto con  opere di viabilità, verde, recinzione spalti inclusi i servizi ad uso degli spettatori.  La zona degli spalti, che accoglierà i tifosi sarà divisa dalla nuova recinzione in due aree distinte tra loro, per evitare incidenti e scontri tra tifoserie. Una zona accoglierà 500 tifosi ospiti, mentre i 900 spettatori locali verranno accolti nell’altra area. Tutte le procedure di gara sono state espletate e dopo giovedì, si parte con la realizzazione di quanto previsto dal capitolato che da qua a qualche mese porterà a consegnare la struttura alla città, chiudendo un altro capitolo, che pendeva da decenni.

“Le cose messe in cantiere e completate da questa Amministrazione oramai non si contano più. – chiosa con orgoglio il sindaco De Luca La dedizione degli uomini e delle donne di questa Amministrazione alla propria città, passa anche attraverso la realizzazione di strutture fruibili a tutta la cittadinanza.