Qualiano, stop alla Sogert: la riscossione tributi sarà comunale

Qualiano, stop alla Sogert: la riscossione tributi sarà comunale

Basta Sogert, c’è la gara! Il 2016 è appena iniziato e già si vedono i primi risultati del lavoro istituzionale che è continuato anche nei canonici giorni di festa. Si è chiusa al 31 Dicembre scorso, infatti, la collaborazione con la Sogert, che, in regime totalitario, si è occupata della riscossione dei tributi comunali andando avanti, per anni a colpi di proroga. Dal 2016 sarà l’Ente di piazza del Popolo, ovvero l’Ufficio Tributi, ad occuparsi della riscossione delle tasse comunali. 

E’ un impegno che avevamo preso con la cittadinanza e gli impegni vanno mantenuti. – ricorda il sindaco Ludovico De Luca– Indiremo una gara dal respiro europeo come prevede la norma. In Giunta abbiamo approvato il testo del bando di gara, che prevede l’internalizzazione del servizio, che sarà svolto dall’ufficio tributi. Anche se con poco personale, ogni utente sarà curato e accolto dall’ufficio anche nella gestione dei contenziosi, che si sono instaurati negli anni e verrà pianificata la migliore soluzione, per ogni cittadino che ha volontà di pagare le tasse, che ricordo sono un obbligo.- poi conclude- L’azienda che risulterà affidataria della gara, si occuperà della notifica dei tributi e della loro riscossione con il servizio Tesoreria comunale”. 

Il 2016, quindi, sarà l’anno del contribuente qualianese a cui l’Ente pubblico va incontro e viceversa nella consapevolezza, che solo collaborando si potranno pagare le tasse senza mettere alle strette i cittadini, che vivono dei momenti di difficoltà. Innanzitutto pagare tutti, per pagare meno.