Qualiano. Domani i funerali di Imma, la ragazza morta dopo il parto. Il cordoglio dell’amministrazione

Qualiano. Domani i funerali di Imma, la ragazza morta dopo il parto. Il cordoglio dell’amministrazione

Qualiano. Si terranno domani pomeriggio (giovedì 8 settembre) i funerali di Imma Minichino, la 32enne di Qualiano morta venerdì scorso al Secondo Policlinico di Napoli a seguito del parto cesareo per la nascita del quarto figlio (il bimbo sta bene). La tragedia ha sconvolto tutta la comunità. La famiglia è molto conosciuta perchè gestisce la pizzeria “Re Pummarurella” in via della Libertà, dove lavorava appunto la donna con il marito Roberto. Dopo il decesso la famiglia ha presentato denuncia alla polizia ed al momento risultano indagati i componenti dell’equipe medica che ha eseguito l’intervento per il parto. Sulla salma è stata eseguita oggi l’autopsia per accertare la cause della morte.

“Domani sarà una giornata di lutto per Qualiano. – afferma in un post su facebook il sindaco di Qualiano, Ludovico De Luca – Ci sono delle giornate in cui non vorresti fare quello che devi fare, perché vorresti che certe cose non fossero accadute.  Eppure occorre farsi forza, guardare avanti ed essere comunità stringendosi intorno ad un padre, a dei figli piccoli, ad una famiglia, che hanno perso la moglie, la mamma, la figlia, l’amica.”

“Alle 15,30, nella chiesa di San Pasquale Baylon, – fa sapere il primo cittadino qualianese – parteciperò, in modo ufficiale, alla cerimonia per l’estremo saluto ad Imma, la giovane donna che ha perso la vita nel mettere al mondo un’altra vita. Come Primo Cittadino di Qualiano, indosserò la fascia tricolore e porterò il cordoglio e la vicinanza dell’intera città ad un famiglia, che è finita nel baratro del dolore perché ha perso la sua guida ed avrà bisogno di tanto tempo per accettare quello che è accaduto e trovare un nuovo equilibrio.”

“Sono certo – conclude il Sindaco – che Imma veglierà dal cielo sui suoi piccoli e su suo marito, a cui chiedo di guardare avanti e cercare tanta forza, forza che troverà proprio nei suoi 4 figli, che tirerà su nel ricordo della loro grande mamma. A Roberto, ai piccoli, alla famiglia il mio abbraccio e l’abbraccio di tutta Qualiano.”