Qualiano, bisca clandestina con pistola addosso: ecco la decisione del giudice per un 33enne di Villaricca

Qualiano, bisca clandestina con pistola addosso: ecco la decisione del giudice per un 33enne di Villaricca

Qualiano.  I carabinieri della Compagnia di Giugliano l’avevano trovato in una bisca clandestina all’interno di un locale preso in affitto sulla circumvallazione esterna insieme ad altre persone. I militari dell’arma, inoltre, avevano rinvenuto anche pistola revolver 357 magnum, carica con 6 colpi. L’uomo, Giulio Iacolare, 33enne di Villaricca già noto alle forze dell’ordine, proprietario di casa, lo scorso novembre era stato così arrestato per detenzione e porto d’arma clandestina e con matricola abrasa, ricettazione ed esercizio abusivo di gioco d’azzardo. La giocata era composta da sedute a 2 tavoli, sui quali fu complessivamente trovata e sequestrata la somma di 2.545 euro.

Iacolare – che aveva tentato di disfarsi della pistola togliendola dalla cintola e buttandola nel cestino – era stato trasporto quindi nel carcere di Poggioreale, dove era detenuto dopo essere stato condannato a 3 anni di reclusione. Il gip di Napoli nord, la dottoressa Confortini, adesso ha accolto l’istanza presentata dall’avocato Marco Sepe e disposto gli arresti domiciliari. Il 33enne sconterà dunque il residuo pena di 2 anni e 10 mesi a casa e non più in cella.