Partiti i lavori per i campi da tennis a Qualiano

Partiti i lavori per i campi da tennis a Qualiano

Quello di oggi è un altro risultato ottenuto con coraggio e caparbietà a dispetto di una macchina comunale, che non ha dimostrato alcuna efficienza nel ripristinare questa struttura, oramai del tutto fatiscente, pur avendo in cassa un finanziamento regionale dedicato di ben 258 mila euro da quasi un decennio. Ringrazio di cuore il Sindaco ed i miei colleghi di Giunta, che mi hanno supportato in questa missione che a tanti sembrava impossibile, invece, oggi siamo qui ad inaugurare la ripresa dei lavori e tra qualche mese consegneremo la struttura alla cittadinanza ed alle associazioni sportive”, lo ha sottolineato l’assessore allo Sport, Bonaventura Cerqua al taglio del nastro, per il cantiere della ristrutturazione dei campi da tennis.

I lavori di riqualificazione dell’impianto che  sorge nei pressi del percorso ciclo-agro-pedonale sono iniziati con un simbolico taglio del nastro alla presenza del Sindaco, del vicesindaco Antonio Castaldo, degli assessori Francesco Odierno e Davide Morgera, dei consiglieri comunali, Giuseppe Musella e Salvatore Apostoli. Insieme a loro l’ing. Nunzio Ariano del comune di Qualiano ed il direttore dei lavori, arch. Francesco Maria Fele, insieme ai  referenti e personale della cooperativa  “Punto Zero”, che fa parte del “Consorzio Itaca” di San Cipriano di Aversa che effettuerà i lavori. 

Pagare un milione e mezzo di euro per diecimila metri quadri di terreno è un crimine”, ha affermato tra l’altro il sindaco De Lucafacendo  un po’ la cronistoria dell’impianto sul quale pende ancora il pagamento del terreno ai legittimi proprietari i quali, tramite il legale ed il Commissario ad Acta, rivendicano un milione e mezzo di euro, che dovrà essere saldato nell’arco di tre anni. 

La benedizione ed il monito di don Francesco Martino sono stati il giusto corollario di quello che si prospetta essere davvero un nuovo inizio, una seconda occasione per una struttura sportiva, che avrà tutte le carte in regola per competere con impianti similari contribuendo a dare lustro alla città di Qualiano.