13enne vittima di bullismo a Mugnano: preso a pugni dal branco

13enne vittima di bullismo a Mugnano: preso a pugni dal branco

Gravissimo episodio di bullismo ieri pomeriggio a Mugnano. Un ragazzino di 13 anni, Fabio C., è stato malmenato da un gruppo di coetanei mentre passeggiava in strada. I genitori denunciano l’episodio pubblicando la foto sui social.

Secondo quanto raccontato a Tele Club Italia dal papà, il 13enne stava percorrendo via Cesare Pavese insieme ad un amichetto di ritorno a casa, dopo essere andato dal barbiere, quando è stato avvicinato da 5 ragazzi, due dei quali frequentano la stessa scuola.

Fabio è stato prima deriso e sbeffeggiato. “Hai un accendino?”, la domanda che gli sarebbe stata fatta per importunarlo. Al rifiuto del 13enne sono partiti gli insulti e le provocazioni. Infine le violenze. Il ragazzo è stato preso a pugni e schiaffi. L’incubo è finito soltanto quando un passante, notando la scena, ha richiamato i componenti del branco invitandoli ad andarsene.

A quel punto Fabio è potuto tornare a casa insieme all’amico e raccontare tutto ai genitori. Salvatore e Anita hanno prima sporto denuncia ai Carabinieri e poi portato il piccolo al pronto soccorso del Cotugno di Napoli. La prognosi è di 7 giorni per traumi contusivi facciali. I militari dell’Arma avrebbero già individuato, grazie alla testimonianza della vittima, due degli aggressori.

LEGGI ANCHE: LA REAZIONE DEL SINDACO DI MUGNANO