“Cornuto, malafemmina!”: così insultava i suoi vicini di casa: arrestato dai carabinieri per stalking

“Cornuto, malafemmina!”: così insultava i suoi vicini di casa: arrestato dai carabinieri per stalking

Era diventata una ossessione continua. Non c’era giorno che marito e moglie, non venissero insultati con improperi indecenti dal loro vicino di casa. Lei con epiteti pesanti e sconci, lui con la solita parola “cornuto”. La coppia, affiatata ed innamorata, era finita al centro delle follie e delle manie di persecuzione del 60enne, che non gli lasciava scampo. Con lui a lanciare insulti anche la moglie e la figlia. Una situazione incredibile subita anche da altri vicini di casa che dall’uomo hanno ricevuto altrettanti improperi indicibili.

Stanchi delle vessazioni, marito e moglie, sessantenni, decidono di denunciare il loro “stalker condominiale” ai carabinieri di Qualiano. La coppia ai militari dell’arma racconta tutto quanto accaduto. Le frasi ingiuriose e i giorni trascorsi chiusi in casa per evitare il vicino maleducato e perverso. Svolte le indagini i militari dell’arma decidono di arrestare A.L. 67 anni. All’uomo sono stati imposti gli arresti domiciliari da scontare in un luogo lontano dal parco della coppia vessata.

Facebook