Abbandono rifiuti a Sant’Antimo, pugno duro della Municipale: chiuso negozio al centro

Abbandono rifiuti a Sant’Antimo, pugno duro della Municipale: chiuso negozio al centro

Sant’Antimo. Lotta della Polizia Municipale agli incivili, sequestrano negozio di alimentari. Sorpreso ad abbandonare rifiuti in strada nei pressi del centro storico, alla via Sambuci. Individuato, un bulgaro di circa 55 anni, aveva un negozio di alimentari dove sono stati estesi i controlli. Presentatisi i caschi bianchi del Comando santantimese, agli ordini del Comandante, il Maggiore Biagio Chiariello, gli addetti a compiti di polizia amministrativa hanno scoperto che nel negozio non c’era il vero titolare. Insomma, un vero e proprio passaggio di “proprietà” di fatto.

Individuate le violazioni, sono state applicate le norme di cui alla Legge regionale con irrogazione della somma di cinquemila euro, oltre alle sanzioni per le violazioni di norme ambientali, quest’ultime pagate dal responsabile in via immediata. Continuano i controlli sul territorio, soprattutto per individuare i responsabili di condotte di sversamento ed abbandono i
incontrollato di rifiuti.