Si allarga la platea di soggetti che riceveranno la terza dose della vaccinazione anti-Covid. Dal primo dicembre saranno chiamati anche chi ha tra i 40 e i 60 anni. Ad annunciare l’importante novità è il ministro Speranza nel corso del question time tenutosi ieri alla Camera.

Terza dose per gli over 40, Speranza: “Si parte dal 1° dicembre”

“Riteniamo che la terza dose sia un tassello importante per la nostra strategia al Covid”, ha spiegato Speranza, facendo il punto della situazione.

“Siamo all’83,7% di persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Il richiamo ad oggi è stato offerto a 2,4 milioni. Anche per la fascia dei 40-60enni il richiamo andrà effettuato a sei mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale primario con due dosi e si utilizzerà un vaccino a mRna”, sottolinea il ministro della Salute.

Dunque, anche per la fascia dei 40-60enni il richiamo andrà effettuato a sei mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale con due dosi e si utilizzerà un vaccino a mRna, come Pfizer e Moderna.

Durante la Cabina di regia a Palazzo Chigi, secondo quanto si apprende, Speranza ha avanzato inoltre la proposta di estendere l’obbligo vaccinale per i sanitari anche per la terza dose.

Estensione green pass

“Il cts ha rappresentato che la norma che ha consentito l’estensione da 9 a 12 mesi del green pass per i vaccinati è stato frutto di un’unica e univoca volontà parlamentare: l’estensione del green pass fino a 12 mesi potrà essere rivista in futuro se emergeranno nuovi dati o studi”, ha precisato il ministro della Salute durante il question time alla Camera.

“Ogni settimana l’Iss presenta un rapporto sull’efficacia dei vaccini e i dati consentono di aggiornare le indicazioni. Da settembre osservati primi segnali di perdita di efficacia per cui è raccomandata una dose aggiuntiva per alcune categorie“, ha concluso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it