Il limite delle quattro persone per tavolo per bar e ristoranti potrebbe cadere nelle zone bianca. Per oggi, infatti, è previsto il tavolo tecnico per discutere della misura, in vigore sia in zona gialla che bianca.

Limite 4 persone al tavolo, oggi il Governo decide: protrerebbe restare solo in zona gialla

E’ braccio di ferro tra le forze politiche che compongono la maggioranza dell’Esecutivo. Forze Italia e Lega chiedono che il limite salti almeno per le regioni collocate nella fascia con meno restrizioni e che il divieto rimanga solo per la zona gialla.

Secondo le Regioni, invece, la norma sul numero massimo di commensali sarebbe troppo restrittiva.  Anche il sottosegretario alla Salute Sileri spinge superare il limite di 4 persone per ogni tavolo: “Più d’accordo con Speranza o con Gelmini? Io sono tra quelli che era per l’aumento dei posti a tavola, aumenterei i posti a 8-10” e “dai primi di luglio liberalizzerei perché avremo oltre 30 milioni di persone con almeno una dose di vaccino”.

E’ possibile però che il governo lasci il limite solo per i ristoranti al chiuso. “Dobbiamo dare assolutamente delle prospettive ai cittadini e bisogna considerare in maniera diversa le zona gialle da quelle bianche – ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa – Almeno per i ristoranti all’aperto in zona bianca si arrivi a togliere il vincolo del limite massimo di quattro persone al tavolo: sarebbe un primo segnale di distensione. Per i locali al chiuso credo si possa anche prevedere una restrizione iniziale, ci può stare purché sia graduale”.

Poi c’è anche il nodo discoteche da sciogliere. Al momento i locali hanno aperto in zona bianca, ma non è possibile balle: è consentito solo bere, mangiare ed ascoltare la musica. Una parte del governo però vorrebbe dare il via libera anche al ballo, annullando il divieto di distanziamento e tracciando i clienti.

 

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it