Ha suscitato molte polemiche un cartellone apparso nel comune di Positano (Salerno), una delle perle della costiera amalfitana. Dieci euro per accedere alla spiaggia “libera”. E’ la regola stabilita dall’amministrazione locale per regolamentare gli accessi ed evitare gli assembramenti.

Positano, 10 euro per accedere alla spiaggia libera

Come spiega AmalfiNotizie, il sindaco, Michele De Luca, ha operato una distinzione tra residenti e non: l’ingresso alla spiaggia libera sarà consentito unicamente ai residenti e ai turisti in possesso della prenotazione. L’accesso, in caso contrario, verrà negato a tutti coloro non muniti della prenotazione. Per effettuare una prenotazione last minuti è possibile chiamare il numero 339 61 43 699.

Ma per i non residenti c’è un ulteriore handicap. E’ infatti previsto il versamento di una quota di 10 euro a persona per poter entrare in spiaggia. La decisione del sindaco di Positano di richiedere il pagamento per usufruire della spiaggia libera ha scatenato comunque molte polemiche.

Ad essere “discriminati” o comunque penalizzati sembrano proprio i turisti che vengono soprattutto per una giornata di mare. Per accedere al litorale, questa volta,, dovranno pagare. La spiaggia “libera” diventa per la prima volta a pagamento. E c’è già chi minaccia ricorsi contro la delibera di giunta comunale.



continua a leggere su Teleclubitalia.it