finito pfizer campania

Sono agli sgoccioli le scorte dei vaccini Pfizer in Campania. Già oggi sono costrette a chiudere le sedi della Mostra D’Oltremare e di Atitech fino a mercoledì. 

In questi due hub ogni giorno vengono effettuate 8 mila inoculazioni. Ma i vaccini scarseggiano anche  a Salerno, a Caserta e nell’Asl Napoli 2. 

Finiti i vaccini in Campania

Questo comporta che la campagna vaccinale subirà una brusca frenata già da oggi. Sono infatti state ridotte del 50% le convocazioni. Da domani e fino a mercoledì dovrebbero chiudere diversi punti vaccinali. Si proseguirà in questi due giorni principalmente ,con le seconde dosi di AstraZeneca per insegnanti, personale scolastico, universitari e forze dell’Ordine.

E da oggi cambiano i tempi per la seconda dose di Pfizer e Moderna che non sarà più a 21 e 28 giorni ma a 40 giorni. Una situazione, quella della carenza dei vaccini, denunciata più volte dal presidente della Regione Vincenzo De Luca che ha più volte ribadito come alla regione siano state consegnate circa 200mila dosi in meno. Dalla prossima settimane dovrebbero arrivare quantitativi maggiori.

Non ci sono problemi ad Avellino che ha scorte sufficienti di tutti i tipi di vaccino per continuare a viaggiare attorno alle 5 mila inoculazioni al giorno. I punti vaccinali hanno avuto una consegna di Moderna nei giorni scorsi e con Pfizer si riuscirà ad andare avanti senza scossoni avanti fino al 12 quando è attesa la nuova consegna di Pfizer.

continua a leggere su Teleclubitalia.it