Spesso le spese per l’utilizzo e la manutenzione dell’automobile sono elevate e, in alcuni casi, anche del tutto imprevedibili. Basta un inconveniente, infatti, per ritrovarsi a dover affrontare delle cifre non programmate. Proprio per questo, chi preferisce avere sempre le spese sotto controllo ed evitare gli imprevisti, oggi può valutare la formula del noleggio a lungo termine per privati. Si tratta di un’offerta proposta da varie società operanti in Italia, che consentono a chiunque di guidare l’auto che preferisce, a fronte di un canone mensile, e senza doversi preoccupare della manutenzione.

Come funziona

Il noleggio a lungo termine funziona più o meno come il noleggio classico, a parte alcuni particolari non indifferenti. Il primo riguarda il fatto che si ha la possibilità di scegliere marca e modello dell’auto da noleggiare, che si ottiene nuova di fabbrica. Oltre a questo, il periodo di noleggio è prolungato nel tempo, da un minimo di 24 mesi, fino ad oltre 72; per tutto questo periodo l’auto rimane ad uso esclusivo di chi l’ha noleggiata. Per poterla guidare è necessario pagare un canone mensile, che comprende la maggior parte delle spese correlate all’utilizzo quotidiano dell’auto. Visto che l’auto rimane di proprietà della società che l’ha noleggiata, la stessa si dovrà preoccupare di saldare i costi per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Inoltre il guidatore non dovrà pagare l’assicurazione, il soccorso stradale e il costo dei piccoli guasti che si possono verificare nel corso dei mesi.

Meno preoccupazioni, una spesa fissa

Il canone prefissato per il noleggio dell’auto rimane uguale per tutti i mesi del contratto, anche se nel frattempo possono essere necessarie riparazioni e soste in autofficina. In sostanza per l’utilizzo dell’auto si paga solo il canone mensile, sempre fisso con il passare del tempo, e il costo del carburante. Chiaramente sono disponibili varie tipologie di offerte, che permettono al singolo automobilista di modificare il canone e le spese in esso comprese. Volendo si può anche pagare un acconto iniziale, più o meno consistente a seconda delle proprie possibilità. Questo dà diritto ad una diminuzione del canone mensile, che comunque rimarrà fisso nel corso degli anni.

E al termine del noleggio?

Allo scadere del contratto di noleggio l’automobilista può semplicemente restituire l’auto che ha guidato fino a quel giorno, per poi decidere di attivare un altro contratto di noleggio a lungo termine, con un modello di vettura completamente nuovo. Volendo può anche acquistare l’auto che sta già utilizzando, che però a questo punto sarà valutata come usata, offerta quindi ad un prezzo vantaggioso. Solitamente però chi preferisce il noleggio a lungo termine sceglie la prima opzione; in questo modo ha sempre tra le mani un’auto nuova, in perfetto stato e con tutte le attività di manutenzione, ordinaria e straordinaria, a completo carico della società di noleggio. Si tratta di un’opportunità particolarmente apprezzata anche dalle aziende, che però sempre più spesso è scelta dai privati cittadini, che possono scegliere all’interno di un catalogo molto ampio

continua a leggere su Teleclubitalia.it