C’è un’altra vittima per Covid-19 a Terzigno. Si tratta di una donna, ricoverata precedentemente a Sorrento per complicanze legate all’intenzione. A darne notizia è il sindaco, Francesco Ranieri, in un post sulla sua pagina Facebook.

Covid nel Napoletano, ancora una vittima in città: il sindaco firma nuova ordinanza

La signora, nonostante le cure dei medici, purtroppo non ce l’ha fatta. E il suo nome va ad iscriversi tra le altre 23 vittime registrate dall’inizio della pandemia nella città vesuviana. Oltre ai decessi, preoccupano anche i contagi: ormai sono 237 le persone attualmente positive.
Pertanto il sindaco di Terzigno ha deciso di prorogare le misure della precedente ordinanza fino al 5 aprile, proprio per arginare la diffusione del contagio. Dunque, dalle 7.30 alle 8.30, sono chiusi al pubblico di parchi urbani, ville comunali, giardini pubblici, lungomari e piazze, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali aperti e alle abitazioni private.
E’ vietato, inoltre, lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, ivi compresi quelli rionali e settimanali, anche con riferimento alla vendita di generi alimentari.
Sono esclusi dal divieto “i negozi siti in prossimità o all’interno di aree mercatali, purché provvisti di servizi igienici autonomi, limitatamente alla vendita dei generi alimentari e alle altre attività consentite sul territorio regionale dal Dpcm del 2 marzo 2021”.
continua a leggere su Teleclubitalia.it