poziello teleclubitalia

GIUGLIANO. “Le lettere anonime sono arrivate anche a me. Tra qualche ora mando una richiesta di accesso agli atti perché sono curioso di sapere a chi sono riferite. Sono sempre arrivate, non ci siamo mai meravigliati, quindi renderle inaccessibili non ha senso. Sono giochini che a volte vengono fatti anche dagli esponenti di maggioranza. Pirozzi deve fare un’operazione verità e pubblicare queste lettere”. Sono queste le parole dell’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza Antonio Poziello in diretta a Campania Oggi, la trasmissione di Teleclubitalia in onda dal lunedì al venerdì alle 13 e alle 18.30.

Poziello a Teleclubitalia

L’ex primo cittadino, nel corso della trasmissione, ha commentato gli ultimi fatti avvenuti in città, tra cui quello relativo ai post di Salvatore Pezzella e del sindaco Pirozzi. “Io credo che ci sia uno scontro tutto interno alla maggioranza, e che ci siano scenate di gelosia tra la moglie, rappresentata da Pezzella, e l’amante, ovvero il centrodestra. In tutto questo, c’è un mancato interesse sulle questioni importanti che riguardano la città”.

Poziello è poi tornato sulla questione bonus spesa. “È stato stravolto il bando, e l’hanno fatto dopo l’intervista fatta da voi. Quali sono le ragioni di questa manomissione non è stata né chiarita né smentita, e il Sindaco, per metterci una pezza a colori, manda il tutto alla Guardia di Finanza. Tocca a loro ora dimostrare che hanno lavorato nella maniera più corretta, e se così non è stato è giusto che la Guardia di Finanza riferisca tutto”.

Le parole del sindaco

Il Sindaco Pirozzi ha accusato la minoranza dopo il post di Pezzella. “Credo che sia un’operazione vecchio stampo quella di Pirozzi nella comunicazione. Il dire “state zitti” è una mossa molto poco democratica”, ha detto Poziello.

Il ruolo di Italia Viva in minoranza

Nei vari botta e risposta politici di questi ultimi giorni, Pezzella ha replicato anche a un post di Italia viva ma Poziello ci ha tenuto a ribadire, nonostante l’accostamento fatto dal consigliere pentastellato tra sindaco e partito di Renzi, che “Italia Viva è all’opposizione, quindi io credo che Pezzella mischi più messaggi in uno. Che poi questo possa essere un linguaggio criptico e mafioso, è un’altra cosa. Io credo che Pirozzi debba chiarire cosa sta accadendo nella sua maggioranza, a chi si riferisse Pezzella. Quest’amministrazione comincia malissimo. Credo che questi toni così esasperati non facciano bene a nessuno”, ha commentato.

Le accuse a Poziello

Il Sindaco Pirozzi ha accusato la vecchia amministrazione Poziello di non aver fatto nulla di concreto per Giugliano, e di aver lasciato il Comune indebitato fino al collo. “Abbiamo lavorato tanto e programmato molto. Tutto quello che l’amministrazione sta facendo in questa fase non è altro la prosecuzione di un lavoro di programmazione fatto dalla nostra amministrazione. Credo che il confronto debba aprirsi, ma sui provvedimenti che iniziano a camminare. Chi ha lavorato in maniera quasi schizofrenica sulla terra dei fuochi, avendo da un lato le richieste dei cittadini e dall’altro il silenzio dei ministri, oggi si vede pubblicizzare mosse e iniziative che noi come vecchia amministrazione abbiamo sempre fatto”. Queste le parole di difesa di Poziello, alle quali ha aggiunto: “La situazione non è disastrosa, noi abbiamo lasciato una situazione migliore di quella che avevamo trovato. È comodo dire di aver trovato un comune indebitato, ma è un debito tecnico. È il mestiere dei sindaci continuare il lavoro di chi c’era prima ed è un dovere essere sempre disponibili per migliorare la città. Sui buoni Giugliano ha fatto un macello, ha una performance che è tra le peggiori del Paese”.

Il ruolo del centrodestra

“Il Centrodestra ha un assessore, un funzionario, presidenti, vicepresidenti, insomma è l’altra parte della maggioranza, non può definirsi opposizione. Noi abbiamo avuto un invito dal Sindaco, siamo andati, abbiamo preso atto di quel che aveva da dirci e ci siamo resi disponibili. Se questa comunicazione deve servire ad avere rapporti più civili, allora tanto meglio”, ha detto in diretta.

Alla domanda se c’è qualcosa nell’amministrazione Pirozzi che lo convince ha risposto: “Credo che ci siano sicuramente delle cose interessanti da guardare, ma altre sono inguardabili. Ci sono scelte di alcuni assessori che io non avrei preso neanche a testa in giù. Sicuramente avrei fatto una giunta un pò diversa”.

Ha collaborato Anna Maria Di Nunzio

continua a leggere su Teleclubitalia.it