scuole chiuse coronavirus

Chiudere le scuole per 3 settimane per contenere il contagio e fermare le varianti Covid. Sarebbe questa l’idea del noto pediatra Italo Farnetani: “Pur essendo sempre stato un fautore della promozione del diritto alla scuola”, ritiene che “in questo momento le scuole vadano completamente chiuse”. Un tempo breve, solo tre settimane, “creerebbe disagio, ma non danni psicologici permanenti”.

Scuole chiuse per 3 settimane

Il rischio che i giovani possano diffondere la variante inglese è incentrato sul fatto che nella maggior parte dei casi contraggono il Covid in forma asintomatica: “Io chiuderei completamente le scuole, anche elementari e materne – continua il docente della Libera Università Ludes di Malta – Queste ultime non ci sarebbe motivo di non chiuderle, a maggior ragione perché i più piccoli hanno una maggior difficoltà a indossare la mascherina, e se non la portano si infettano”. Si creano anche degli assembramenti “nella fase di entrata e uscita degli alunni”.

Indipendentemente dalle scelte che verranno prese per contrastare l’avanzata della variante Gb sul territorio nazionale, il medico consiglia di “rafforzare l’uso delle mascherine, ricordando l’importanza di coprire bene anche il naso, e soprattutto facendole usare anche ai bambini da 3 anni in poi. Purtroppo questo è uno degli interventi più negletti”

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it