Comincia a registrarsi insofferenza nei confronti delle norme anti-covid. A dimostrarlo i controlli effettuati ieri a Napoli, sia in centro che in periferia. Chiuso un ristorante aperto fuori orario e sanzionati due bar per assembramenti.

Napoli, chiuso un ristorante a Barra e multati i clienti

Nella tarda serata di ieri gli agenti dei Commissariati San Giovanni Barra e Ponticelli, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in corso Bruno Buozzi, hanno notato un ristorante aperto al cui interno vi erano diversi clienti. I poliziotti, una volta entrati, hanno trovato 14 persone, sedute ai tavoli intente a consumare cibo e bevande. A quel punto sono scattate le sanzioni per loro e per il titolare per inottemperanza alle misure anti Covid-19. Disposta anche la chiusura dell’esercizio per 5 giorni.

Chiaia, controlli anti-movida

Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato San Ferdinando hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona dei “baretti” e delle vicine vie dello shopping dove hanno identificato 149 persone sanzionandone 2 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché prive di mascherina.

I poliziotti di Napoli hanno anche sanzionato i titolari di due bar in via Bisignano all’esterno dei quali si erano creati degli assembramenti. Infine, in via Caracciolo e via Chiatamone, i poliziotti hanno bloccato e denunciato due napoletani con precedenti di polizia già sottoposti a DACUR (divieto di accesso alle aree urbane) poiché stavano svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo e per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it