Un bimbo di appena 20 giorni è morto in casa. La tragedia si è consumata a Narzole, in provincia di Cuneo. Il piccolo è spirato nonostante l’intervento tempestivo dei soccorsi allertati dai genitori. Ma a determinare preoccupazione nella comunità del piccolo centro urbano la positività della mamma e del papà al Covid-19.

Cuneo, muore neonato di 20 giorni: genitori positivi al Covid-19

Non sono chiare le ragioni del decesso del bimbo, che avrebbe accusato difficoltà respiratorie. Purtroppo quando i soccorsi del 118 sono arrivati, il neonato era già in arresto cardiaco. Le manovre di rianimazione eseguite sul suo corpicino non sono servite a nulla. La Procura della Repubblica ha deciso di disporre l’esame autoptico sulla salma del minore per fare luce sulle cause del decesso.

Il bimbo era venuto alla luce insieme al fratello gemello tre settimane fa a Verduno. I suoi genitori erano risultati positivi al Coronavirus, ma sarà soltanto l’autopsia a chiarire se vi siano eventuali collegamenti fra quest’aspetto e la morte del piccolo. Tre recentissimi studi, condotti dall’Istituto Superiore di Sanità e dalla Società Italiana di Neonatologia, rilevano la bassissima probabilità di contagio (dall’1,6% al 2,8%) dei neonati da madre positiva al Covid.

Leggi anche: bimbo muore soffocato da un rigurgito di latte

continua a leggere su Teleclubitalia.it