Città Sant’Angelo. Stroncato da un malore in strada, mentre stava andando a lavorare, durante un controllo della polizia. Sono stati proprio gli agenti della polstrada ad allertare subito i soccorritori, ma per Antonio Pagniello, 40 anni, non c’è stato niente da fare.

Abruzzo, camionista muore dopo l’alt della Polizia: Antonio lascia due figliolette

Stando alla ricostruzione, il 40enne, padre di due figlie, trasportatore per la società “Acqua e Sapone”, dopo aver fornito i documenti, è tornato in auto, dove ha avuto un mancamento, risultato essere fatale per l’uomo.

Inutile l’arrivo dei soccorritori del 118 che hanno provato a strapparlo alla morte, senza però riuscirci.

Leggi anche >> Si rifiuta di vendere i suoi terreni al boss, il clan la uccide e la dà in pasto ai maiali

La salma è stata trasportata negli spazi della Dimora del silenzio di Montesilvano (in via D’Antona) e oggi pomeriggio si svolgeranno i funerali nella cattedrale di San Cetteo, a Pescara.  Ad accompagnare il quarantenne nel suo ultimo viaggio ci sarà una rappresentanza del club Deltamania.

continua a leggere su Teleclubitalia.it