E’ da poco finita la conferenza stampa del Presidente Conte. Ecco le principali novità per la ristorazione e il mondo del food.

Dpcm, cosa cambia per ristoranti, bar e pasticcerie

Non c’è nessun obbligo di orario per la consegna a domicilio. L’asporto invece è concesso fino alle 24, dopodiché le attività di ristorazione sono obbligate a chiudere.

Non sarà più consentito consumare in piedi o al banco dopo le 18, si potrà solo ordinare al tavolo: perciò le attività che non hanno la possibilità di avere tale servizio dovranno chiudere. Gli orari invece per la consumazione al tavolo è dalle 5 alle 24.

Nei ristoranti e nel bar non ci potranno essere tavoli con più di sei persone. I ristoranti avranno l’obbligo di esporre il numero di persone massime consentite. Per quanto riguarda le sale scommesse invece si dovrà chiudere alle 21.



continua a leggere su Teleclubitalia.it