Ancora un caso di coronavirus a Caivano. Ad essere contagiato un 18enne rientrato da una vacanza in Croazia. A darne notizia è Nanotv.it. E’ uno degli infetti più giovani che si registrano nell’area nord in questo periodo.

Caivano e Torre Annunziata: due nuovi contagi dopo le vacanze

L’Asl ha immediatamente attivato tutti i protocolli per contenere la diffusione del virus. Il 18enne era da poco rientrato da una nota località turistica balcanica quando ha scoperto di avere i sintomi del Covid (spossatezza, febbre e tosse). Resterà in isolamento domestico per 14 giorni. Anche i familiari si dovranno sottoporre a tampone. Il rischio maggiore che si registra in questi casi è la trasmissione del virus da ragazzi asintomatici o sani a parenti con patologie pregresse o in condizioni di salute precarie.

Situazione analoga quella registrata a Torre Annunziata.  A comunicarlo, attraverso una nota, è l’ufficio stampa del sindaco Vincenzo Ascione, secondo il quale «si tratta di una 38enne rientrata da una vacanza in Grecia e sottoposta, secondo le disposizioni vigenti, al test del tampone, al quale è risultata positiva». «La donna, che vive a Roma – informa ancora il comunicato – attualmente è in isolamento domiciliare presso l’abitazione dei genitori che risiedono a Torre Annunziata».

Con questo, salgono a 21 i casi complessivi che hanno riguardato la città vesuviana dall’inizio della pandemia, dei quali due sono attualmente positivi, entrambi sottoposti al regime di quarantena domiciliare. L’ufficio stampa del sindaco Ascione sottolinea inoltre che «ad oggi sono stati analizzati 15 tamponi di persone residenti sul territorio che avevano partecipato ad una cerimonia presso la struttura ricettiva La Sonrisa di Sant’Antonio Abate e tutti hanno dato esito negativo».



continua a leggere su Teleclubitalia.it