banda mascherine nere giugliano

Allarme a Giugliano per una banda di rapinatori già soprannominata “delle mascherine nere”. Pochi giorni fa il gruppo di malviventi avrebbe agito sulla circumvallazione esterna, all’altezza di Ponte Riccio, per derubare un automobilista di Melito.

Giugliano, in azione la banda delle mascherine nere: rapinato un automobilista di Melito

Così come anticipato da Internapoli, vittima del raid un uomo che viaggiava in auto lungo la circumvallazione esterna, nei pressi della località di Ponte Riccio. I tre malviventi viaggiavano a bordo di una Fiat Punto Bianco e avevano il volto travisato da una mascherina nera. Hanno prima lampeggiato il conducente e poi l’hanno bloccato e fatto accostare. A quel punto uno dei tre, con maglietta bianca e guanti, è sceso dal veicolo e, sotto la minaccia di una pistola, ha costretto la vittima a consegnare soldi e oggetti di valore. Poi è risalito a bordo della sua auto con i complici e tutti e tre hanno fatto perdere le proprie tracce.

I rapinatori volevano portare via anche l’auto, ma non ci sono riusciti a causa dell’antifurto. L’uomo fortunatamente è tornato a casa illeso, grazie al passaggio di un parente prontamente avvisato. I malviventi avrebbero agito già in altre circostanze e con le stesse modalità. Secondo quanto ricostruito, i tre agiscono con il volto coperto da una classica mascherina di colore nero e viaggiano a bordo di una Fiat Punto Bianca. Intercettano la vittima con i lampeggianti e poi la costringono a fermarsi.



continua a leggere su Teleclubitalia.it