Giugliano, studenti contro servizio di Striscia: “Chiediamo scusa ma non siamo così”. Video

Giugliano, studenti contro servizio di Striscia: “Chiediamo scusa ma non siamo così”. Video

Giugliano. Insulti al sindaco di Giugliano, il caso finiesce a Striscia. Gli studenti dell’istituto Marconi si ribellano e scrivono un comunicato: “Realtà distorta”. Gli studenti dell’istituto professionale Marconi hanno condannato fortemente il servizio del giornalista Luca Abete scrivendo un comunicato. “Ieri sera su una rete nazionale é andato in onda un servizio giornalistico che ha messo in luce una realtà totalmente distorta. 

Condanniamo cateogoricamente le parole di alcuni studenti, che non rappresentano l’intera realtà scolastica di questo istituto. Ma allo stesso tempo rifiutiamo un becero servizio giornalistico (se così si vuole intendere), al solo scopo di mettere in cattiva luce l’intera comunità giuglianese e fare scoop. 

“Pertanto chiediamo al signor Abete di dedicare il suo tempo a ritrovare nuovamente il senso del giornalismo d’inchiesta. Perché questo significa giornalismo: documentare e denunciare ció che non funziona nelle nostre comunità”.

Leggi anche

Giugliano. Scuole aperte dopo allerte meteo, offese al sindaco: il caso a Striscia

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.