Maddaloni. Picchiata e umiliata per trent’anni, finisce l’incubo per una donna: arrestato il marito

Maddaloni. Picchiata e umiliata per trent’anni, finisce l’incubo per una donna: arrestato il marito

Maddaloni. Per trent’anni è stata vittima di pesanti minacce, violenze e umiliazioni. La donna, grazie anche all’aiuto della figlia di 24 anni, ha finalmente denunciato il marito violento. E così in manette ci è finito A.R., classe ’68, del luogo.

Gli agenti della locale stazione, a seguito di una segnalazione, sono intervenuti in un’abitazione in via Santacroce. La donna, intimorita e tramortita, era stata aggredita dal marito, il quale, nonostante l’arrivo dei poliziotti, ha continuato ad inveire contro la moglie e gli agenti. 

I poliziotti sono riusciti a bloccato l’uomo e lo hanno accompagnato negli uffici del commissariato. La vittima, intanto, ha raccontato agli agenti che il marito, dopo aver trascorso la notte fuori, si è presentato a casa e ha iniziato a discutere per futili motivi.

La donna ha cercato, invano, di calmarlo ma l’uomo ha afferrato la moglie per i capelli, strattonandola ripetutamente. Nel frattempo, la figlia di 24 anni ha richiesto l’intervento della Polizia: gli agenti sono intervenuti tempestivamente, impedendo che l’aggressione potesse concludersi in un tragico evento.

Nella ricostruzione dei fatti, la donna ha raccontato ai poliziotti che da circa trent’anni, cioè dal giorno del matrimonio, è vittima delle vessazioni del marito. Per tre decenni, il marito l’ha umiliata e malmenata, anche in presenza dei figli.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.