Giugliano. Carenza idrica, non si potrà lavare le auto e irrigare i giardini

Giugliano. Carenza idrica, non si potrà lavare le auto e irrigare i giardini

Giugliano. Carenza idrica in città, non si potrà lavare le auto e irrigare i giardini. Il sindaco Antonio Poziello ha firmato l’ordinanza che vieta l’uso di acqua potabile per i seguenti scopi: irrigazione di orti, giardini e superfici a verde; lavaggio di corti e piazzali; lavaggio di veicoli da parte di privati cittadini; riempimento di piscine private; ogni altro uso improprio della risorsa. 

Il primo cittadino invita ad un uso razionale e responsabile dell’acqua onde evitare inutili sprechi, a causa della riduzione di pressione, nonché delle portate erogate dalle condotte regionali e anche da quelle di distribuzione comunale. Il sindaco ha reputato necessario ed urgente predisporre alcune misure atte a contenere i consumi idrici nelle ore diurne in modo da agevolare il lavoro del gestore dell’acqua finalizzato a tutelare i consumi umani ed igienico sanitari.

I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa, da euro 25,00 a euro 500,00. Le sanzioni sono applicabili ad ogni singola trasgressione dei punti sopra elencati. Il Comando di Polizia Locale e tutti gli Agenti di Forza Pubblica sono incaricati di far rispettare la presente ordinanza. Il primo cittadino invita i cittadini residenti a segnalare agli uffici competenti le eventuali violazioni della presente ordinanza.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.