Giugliano, rinvenuto cadavere in un casolare: gli aggiornamenti

Giugliano, rinvenuto cadavere in un casolare: gli aggiornamenti

Giugliano. Ritrovamento choc a Giugliano. Un cadavere decapitato è stato rinvenuto in una stradina sterrata nei pressi di via Carrafiello, all’interno di un casolare. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione. La salma apparterebbe a un uomo, presumibilmente deceduta circa due anni fa.

A fare la macabra scoperta gli agenti di Polizia del Commissariato di Giugliano guidati dal primo dirigente Pietropaolo Auriemma. Il corpo è in buono stato di conservazione, ad eccezione della testa, di cui sarebbe rimasto solo il cranio. Sono in corso le indagini del caso per identificare la vittima. Aperte tutte le piste: non si esclude l’ipotesi delittuosa.

AGGIORNAMENTI: IPOTESI SUICIDIO

La pista più attendibile è quella del suicidio. Gli agenti di Polizia del Commissariato di Giugliano hanno ritrovato un corda vicino al cadavere che potrebbe essere stata usata dalla vittima per togliersi la vita. A fare la drammatica scoperta del corpo privo di vita ,sarebbe stato un uomo che si trovava in zona e e che ha allertato immediatamente i poliziotti. Ignota ancora l’identità dell’uomo.  Il magistrato di turno ha posto la salma sotto sequestro per gli esami del caso. Si esclude, quindi, l’ipotesi delittuosa.

 

 

 

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.