eruzione campi flegrei piano evacuazione

E’ stato raggiunto ieri l’accordo per il piano di evacuazione in caso di eruzione dei Campi Flegrei e del Vesuvio. Ciascuna delle popolazioni a rischio verrà dislocata in un’altra regione d’Italia. A renderlo noto in un comunicato la Regione Campania.

Per tutti i residenti della aree ricadenti nella zona rossa e gialla dei Campi Flegrei è prevista un’esercitazione nazionale dal 16 al 20 ottobre nell’ambito della settimana della Protezione Civile.  Nello specifico gli evacuati del quartiere di Bagnoli si divideranno tra la Basilicata a la Calabria; i residenti di Soccavo in Emilia Romagna; quelli di Fuorigrotta nel Lazio e quelli di Chiaiano in Friuli; ad accogliere invece gli abitanti di Pianura sarà la Puglia, mentre da Posillipo ci si sposterà in Sardegna.

inlineadv

Per quanto riguarda la provincia, invece, da Pozzuoli si riverseranno verso la Lombardia assieme a Torre del Greco; parte invece della zona di Marano sarà trasferita in Liguria. I giuglianesi andranno a Bolzano-Trento; da Bacoli nella Marche e in Umbria. Da Monte di Procida in Abruzzo-Molise; da Quarto, infine, in Toscana. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca è intervenuto sulla questione al quotidiano La Repubblica: “Non è uno scherzo, ma un o modo per prepararsi ad eventi catastrofici. Da settembre comincerà la campagna di comunicazione. Tutti i ragazzi dovranno sapere a memoria cosa devono fare.”

Di seguito la mappa completa per il piano di evacuazione dei Campi Flegrei.

piano evacuazione campi flegrei

 

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO 

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

related