Calcio Napoli, il dramma di Gaetano: la nonna muore durante la festa per l’esordio

Calcio Napoli, il dramma di Gaetano: la nonna muore durante la festa per l’esordio

NAPOLI. Dramma per Gianluca Gaetano. L’esordio in serie A si è trasformato in un giorno di lutto per il giovane giocatore del Napoli. La nonna è stata colta da malore durante i festeggiamenti per il debutto in serie A durante la partita Spal Napoli.

I fatti a Cimitile, vicino a Nola, comune di origine di Gaetano e dove ancora risiede la famiglia. Tutto è accaduto nei minuti finali. Gaetano rileva Callejon quando il 90′ è già scoccato e c’è da giocare il recupero, quando nella palazzina del comune vicino Nola in cui abitano i familiari scatta la festa. Vengono esplosi dei fuochi d’artificio. Nonna Carmela, 67 anni, viene colta da malore. Un infarto sembra essere il motivo alla base del triste incidente. Inutili i soccorsi, il suo cuore non ha retto a quel mix di emozioni. Sul suo corpo verrà eseguita l’autopsia.

Gaetano ha appreso la notizia dal tecnico Ancelotti e dal ds Giuntoli quando l’aereo che ha riportato la squadra a Napoli è atterrato a Capodichino e ha affidato ai social il ricordo della nonna: “Mi hai visto esordire e poi te ne sei andata senza che potessi salutarti. Sarai sempre nel mio cuore”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ricordo quando dovevi farmi le siringhe per curarmi, avevo paura, ma con la tua dolcezza con la tua mano ferma mi rassicuravi,mi facevi stare tranquillo, ricordo che quando facevo un po’ tardi mi aspettavi fuori al balcone e mi dicevi “tu sei l’ultimo a tornare” ti rispondevo di no ma tu non andavi a dormire aspettavi i miei fratelli e tuo figlio per assicurarti che tutti tornavano che tutti dormivano. Mi hai visto fare l’esordio ma io non sono riuscito a vederti per l’ultima volta, io ti ringrazio di tutto di tutte le belle cose fatte insieme delle cene di Natale di tutti i compleanni. Mamma mia, nonna che pizza che facevi nel forno, che pastiera di maccheroni, che sprolunge di pasta con il pesto e pomodoro, compravi il pesto ai funghi mamma mia che belle cose. Tu rimarrai con me, rimarrai nel mio cuore. Adesso non posso più bussarti la sera quando faccio un po’ tardi, dovrò farmi le chiavi perché avevo te che mi aspettavi. Ricordo che ogni lunedì stavo da te perché mamma e papà uscivano, io avevo paura di stare solo giù a casa nel buio e mi facevi salire facendomi stare su da te, sulla poltrona comoda e tu ti mettevi sulla sedia scomoda ma non te ne fregava perché volevi che io stavo bene volevi che stavo comodo a riposare. Che ne sanno gli altri, che NONNA SPECIALE. Grazie di tutti questi anni, mi dispiace non averti visto per l’ultima volta e non aver potuto abbracciarti forte. Ti voglio bene nonna, riposa in pace ,sarai sempre con me .. Nel mio cuore ❤️

Un post condiviso da Gianluca Gaetano⚽️ OFFICIAL (@gianluca_gaetano70) in data:

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.