Roma, mamma impazzisce e lancia i figli dalle scale: morto neonato. L’altro di 3 anni è grave

Roma, mamma impazzisce e lancia i figli dalle scale: morto neonato. L’altro di 3 anni è grave

Dramma a Rebibbia, carcere di Roma. Una detenuta ha lanciato i propri figli dalle scale della struttura nel tentativo di ucciderli. Il neonato è morto, mentre l’altro, di due anni, è in codice rosso all’ospedale Bambin Gesù. La tragedia è accaduta all’interno della sezione nido, dove sono ospitati bimbi fino a tre anni.

La donna, una 30enne, era in carcere per reati legati alla droga. Il bimbo deceduto è il figlio più piccolo, un neonato di quattro mesi probabilmente nato all’interno della struttura. L’altro, un bimbo di due anni, è in gravissime condizioni. In mattinata, secondo quanto riferito da fonti del Dap, la donna avrebbe dovuto avere un colloquio con i suoi parenti.

Il procuratore aggiunto Maria Monteleone, coordinatore del pool dei magistrati che si occupa dei reati sui minori, si è recato nel penitenziario per svolgere un sopralluogo. Su quanto avvenuto si avvierà una indagine per omicidio e tentato omicidio.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.