Giugliano, operazione alto impatto dei Carabinieri: due arresti. NOMI

Giugliano, operazione alto impatto dei Carabinieri: due arresti. NOMI

I Carabinieri della Compagnia di Giugliano, dopo un’intensa e prolungata attività di controllo del territorio e di contrasto all’illegalità diffusa, sono intervenuti in via Montessori ed hanno arrestato un uomo residente a Melito. Si tratta del 42enne Antonio Cerrone, beccato dai militari mentre si dedicava allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico i Carabinieri l’hanno seguito fin in via Lussemburgo, nel complesso di case popolari conosciuto come Rione 219. Appurata l’attività di spaccio i militari sono intervenuti e l’hanno arrestato. All’interno dei un’intercapedine hanno poi rinvenuto: 100 dosi preconfezionate di crack; 71 di marijuana; 22 di cocaina; 24 di hashish. Tutto è stato sottoposto a sequestro, così come la somma di 100 euro in banconote di piccolo taglio che il fermato aveva con sé.

Nell’ambito della stessa operazione è stato anche fermato Luigi Pisa, 58enne di Napoli residente a Giugliano, su disposizione del Tribunale di Napoli, per il reato di evasione dalla misura degli arresti domiciliari, cui era sottoposto per essersi macchiato del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.