Crollo e lavori in via Appia, i commercianti: “Non lavoriamo bene, siamo esausti”


Oggi c’è il sole su via Appia, ma ad ogni nuvola che passa si inizia a tremare. La paura è che possa accadere quello che è successo due giorni fa. Proprio a ridosso del cantiere, dove sta avvenendo il restyling dell’asse viario che congiunge le province di napoli e caserta, al confine tra Sant’Antimo e

Crollo e lavori in via Appia, i commercianti: “Non lavoriamo bene, siamo esausti”

Oggi c’è il sole su via Appia, ma ad ogni nuvola che passa si inizia a tremare. La paura è che possa accadere quello che è successo due giorni fa.

Proprio a ridosso del cantiere, dove sta avvenendo il restyling dell’asse viario che congiunge le province di napoli e caserta, al confine tra Sant’Antimo e Giugliano, il temporale ha aperto una grossa voragine. La strada già al centro di una inchiesta della procura di Napoli nord per la sua pericolosità è stata interessata da uno smottamento sotterraneo. Buche, avvallamenti e degrado.

Ad ogni pioggia gli automobilisti, che conoscono bene quel manto stradale dissestato, preferiscono procedere a velocità lentissima. La strada diventa un fiume. E la sicurezza è un contorno.
La voragine si è aperta nel momento in cui non transitavano le macchine, diversamente sarebbe potuta essere l’ennesima tragedia.

Sulle condizioni di via Appia, a parlare sono i commercianti, i quali si dicono esausti per quanto accade ad ogni pioggia e recriminano la lentezza dei lavori.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.