Campania, calci e pugni alla moglie: la donna perde la milza

Campania, calci e pugni alla moglie: la donna perde la milza

Un uomo di 60 anni di Pagani, in provincia di Salerno, andrà a processo per maltrattamenti e lesioni gravissime, per aver picchiato selvaggiamente la moglie fino a farle perdere la milza. I fatti risalgono all’11 gennaio del 2016, quando l’uomo aggredì per l’ennesima volta la moglie.

La donna è una 43enne di Nocera, che all’epoca fu ripetutamente colpita da calci e pugni al volto e all’addome. I colpi le causarono la perdita della milza, riscontratale al pronto soccorso, dove si recò dopo le percosse. I medici la ricoverarono immediatamente e la sottoposero ad un intervento chirurgico.

Le botte le causarono un’emorragia interna che rese necessaria l’asportazione dell’organo. Le accuse nei confronti del 60enne si sono aggravate per aver commesso i fatti nei confronti della moglie e convivente.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.