Torna a casa e scopre moglie e amante morti asfissiati mentre facevano sesso

Torna a casa e scopre moglie e amante morti asfissiati mentre facevano sesso

Era tornato a casa da lavoro e, non avendo trovato la moglie in casa come al solito, era andato a cercarla nel garage. Lì ha fatto una scoperta orribile: ha trovato infatti la donna appartata nell’auto di famiglia con un altro uomo, ma i due erano morti per le esalazioni di monossido di carbonio sprigionatesi nell’ambiente chiuso.

Il tutto è accaduto a Newark, nello stato del New Jersey, negli USA. Kahali Johnson ha trovato la moglie Tameka Hargrave, 39 anni, e il suo amante, un meccanico di 56 anni, seminudi e privi di vita nel garage di casa.

L’uomo ha raccontato di aver notato i due corpi distesi e di aver chiamato immediatamente i soccorsi, anche se si era subito reso conto che per i due non c’era più nulla da fare. Gli esami hanno accertato che i due sono morti per avvelenamento da monossido di carbonio mentre stavano facendo sesso in automobile. Le forze dell’ordine ipotizzano che la donna stesse pagando con il sesso il lavoro di riparazione che il meccanico aveva svolto alla sua auto. Si continua ad indagare, ma l’ipotesi più accreditata è quella del tragico incidente.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.