Lutto a Caserta per la morte di Stefano Nacca, operatore socio sanitario di 37 anni, che il 15 giugno precipitò dal terzo piano della sua abitazione. Ieri pomeriggio si è spento dopo 22 giorni di agonia.

Il tutto avvenne in via Marzano, e Stefano fu subito portato in ospedale, ma le sue condizioni destarono immediatamente preoccupazioni serie. Era ricoverato nel reparto rianimazione, e ieri ha smesso di lottare.

Sotto choc amici e parenti e tantissimi i messaggi che sono arrivati dal mondo social. Scrive Emilio: “Non spegnere mai il lume degli altri per far brillare il tuo! Questo dicevi tu Stefano Nacca non posso credere che tu abbia spento il tuo. E adesso Chi CI illumina a noi? Ti voglio bene amico mio (non ti arrabbiare domani quando ti accorgi di quello che è successo….. Ti ricordi?) Arrivederci amico mío uno degli unico che ho avuto veramente”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it