baby gang in azione sul lungomare

Napoli. Ancora aggressioni sul lungomare di via Caracciolo. Non si ferma l’ira funesta di banda di ragazzini, una baby gang, che imperversa seminando panico e terrore tra i coetanei. Con la forza del branco intimidiscono minorenni che purtroppo non riescono a difendersi dalla furia di questi balordi. L’altra sera una nuova aggressione sul lungomare all’altezza dell’ingresso al Borgo Marinari. Lo riporta il Mattino di oggi.

I bulli di una baby gang prendono di mira tre diciassettenni e cominciano a spintonarli. I tre ragazzi, tutti residenti nei quartieri spagnoli e di buona famiglia, non reagiscono allo sfottò dei dieci bulli, capaci di far male solo perché parte di un gruppo folto. I ragazzini cercano di andare via ma è a quel punto che la furia si scatena ancora di più.

inlineadv

Uno degli aggrediti viene spintonato e cade sull’asfalto. Riceverà due calci in faccia che gli frattureranno il setto nasale, un altro viene colpito con due fendenti da uno dei vigliacchi del branco. Ciò che più sconcerta è che nessuno ha chiamato le forze dell’ordine, nessuno ha allertato i soccorsi. I tra sono andati a casa e di lì i loro genitori li hanno accompagnati in ospedale. Pare che in molti sappiano chi fossero i componenti del branco che si raduna in piazza Carlo III per poi giungere in villa comunale o sul lungomare.

related