Yacht e orologi da 80mila euro, il tesoro sequestrato ai Contini

Yacht e orologi da 80mila euro, il tesoro sequestrato ai Contini

Napoli. Un clan ricchissimo, quello dei Contini. I proventi milionari del traffico di droga venivano investiti nell’acquisto di immobili, preziosi, autovetture di lusso. Contemporaneamente agli arresti condotti ieri dalla Dia, la Guardia di Finanza ha provveduto ad un maxi-sequestro da 20 milioni di euro. Sotto chiave beni riconducibili al clan.

Nell’elenco stilato dalla Procura della Repubblica ci sono 40 immobili, quote societarie, cinquanta veicoli, 350 posizioni bancarie, una struttura agrituristica e una struttura ricettiva in via Ponti Rossi.

E’ soprattutto nell’abitazione di Ettore Bosti, uno dei capi del clan, che i finanzieri hanno ritrovato di tutto. Nell’appartamento del ras della droga, sono stati trovati orologi dal valore di migliaia di euro, come un Rolex da 80mila euro o un albero di cristallo alto tre metri. Anche i bagni dell’abitazione sono molto lussuosi ed erano dotati di vasche idromassaggi e di ogni comfort. Sequestrati anche 12 diamanti dai 0,20 carati ciascuno e 65mila euro in contanti. Un vero e proprio tesoro nascosto nel cuore del quartiere Vasto a Napoli.

Ma ora è a caccia allo yacht di Ettore Bosti. Il natante, lungo 14 metri, fu ormeggiato a Mergellina nel 2013. Poi però fu misteriosamente spostato e non è stata più trovato. Le Fiamme Gialle per ora non sono riuscite a sequestrarlo. Sono state inviate segnalazioni a tutti i comandi aeronavali per individuarlo nel più breve tempo possibile.