Vomero, Nicola morto un mese dopo il padre. La ragazza: “Resterai l’amore della mia vita”

Vomero, Nicola morto un mese dopo il padre. La ragazza: “Resterai l’amore della mia vita”

Aveva perso il papà pochi giorni prima di Capodanno. Ieri è toccato a lui, nella peggiore delle tragedie. Come riporta il Mattino, Nicola Sarnataro, 34enne, è deceduto ieri investito da un’auto nella tarda serata in via Cavallino. Sarnataro aveva perso il papà un mese prima.

Il 34enne investito è morto quasi sul colpo. Inutili i soccorsi del 118 che hanno provato a rianimare inutilmente la vittima, che abitava proprio in zona. La famiglia Sarnataro era stata colpita da un lutto un mese prima, quando era venuto a mancare il papà del 34enne, pensionato della Polizia di Stato. Polemiche tra i residenti per una strada finita nell’occhio del ciclone per la mancanza di sicurezza stradale.

Tantissimi i messaggi di cordoglio sul suo profilo Facebook. Straziante quello della ragazza. “Anche se non possiamo più brillare insieme, sarai per sempre la stella più luminosa della mia notte e l’amore più grande della mia vita”. Poi continua: “Mi hanno derubata di te, l’unica cosa bella della mia vita, l’unica cosa per la quale valeva la pena di continuare a lottare in questo mondo pieno di ostacoli e cattiveria. Ora sono benvenuta all’inferno”.