“Volevo fare il Grande Fratello”, l’assurda giustificazione di un sorvegliato speciale della polizia

“Volevo fare il Grande Fratello”, l’assurda giustificazione di un sorvegliato speciale della polizia

Gli agenti del Commissariato di P.S. Pianura hanno sequestrato un impianto di videosorveglianza installato presso l’abitazione di Domenico IORIO, 35 anni, Sorvegliato Speciale della P.S., con il quale controllava gli accessi alla sua abitazione.

Nella serata di tre giorni fa gli agenti si erano recati presso il suo domicilio in via San Donato per procedere ad un controllo il quanto l’uomo è sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Napoli, della durata di 3 anni e 6 mesi.

Durante il controllo i poliziotti hanno notato all’interno dell’abitazione un monitor dal quale si potevano visionare immagini esterne all’abitazione, sia all’interno che all’esterno del condominio.

Quando gli agenti hanno fatto notare a Iorio che era vietato per una persona nella sua posizione detenere un impianto del genere, l’uomo ha risposto in modo arrogante, asserendo che voleva fare “il grande fratello”.

Immediatamente, il Commissariato Pianura ha informato il Questore che ha adottato un provvedimento di sequestro dell’impianto di sorveglianza, cui gli agenti del Commissariato Pianura hanno dato esecuzione nella giornata di ieri, nel corso del quale hanno sottoposto a sequestro un monitor, un videoregistratore e 6 telecamere.