Violenza ad Acerra, in due scendono armati da un’auto e rapinano due ragazzi dello scooter

Violenza ad Acerra, in due scendono armati da un’auto e rapinano due ragazzi dello scooter

Aumenta vertiginosamente il numero di rapine ad Acerra, che non da poco tempo viene sconvolta da malintenzionati dai volti coperti. Questa volta le vittime del raid sono due giovani del luogo.

Erano le 22 quando i due viaggiavano in sella ad uno scooter, ad un tratto una macchina con a bordo tipi sospetti si affianca alla moto. A dare la notizia è Edizione Caserta. Inizialmente i due ragazzi non ci fanno caso, ma poi quando la vettura gli taglia la strada, capiscono di essere in pericolo. Uno dei due cerca di individuare chi è all’interno dell’abitacolo, ma è impossibile: i banditi indossano caschi integrali per non farsi riconoscere. Dalla macchina escono due uomini armati; entrambi puntano le pistole contro i ragazzi, costringendoli a scendere dallo scooter. Dopodiché sfrecciano via a bordo del mezzo, senza lasciare tracce.

Non è la prima volta che avviene una rapina in queste modalità nel territorio cittadino. Non si esclude la pista camorristica, secondo la quale i due malviventi siano legati alla banda dell’Sh bianco, che da tempo spaventano la città e chi la percorre. Qualche giorno fa, la stessa banda, ha preso di mira il figlio di un noto pregiudicato del rione Spiniello.