Violenza nel casertano, 60enne abusa di una bimba di cinque anni: è la figlia della domestica

Violenza nel casertano, 60enne abusa di una bimba di cinque anni: è la figlia della domestica

Ancora violenza sui minori. Il datore di lavoro avrebbe abusato di una piccola di cinque anni, di Vairano Patenora, figlia della domestica che lavorava presso la sua abitazione a Caianiello.

A riportare la notizia è Casertace.it. Tutta la vicenda è emersa proprio a seguito della denuncia della madre della bimba. La donna, dopo aver ricostruito la vicenda dalle parole della figlia, ha sporto denuncia ai carabinieri di Vairano Patenora. La piccola sarebbe stata molestata e toccata nelle parti intime. Non è ancora noto se sia stato consumato un vero e proprio stupro. Certo è che le violenze sarebbero state ripetute nel tempo. Intanto, però, è stato svolto nei mesi scorsi, a conferma dell’impianto accusatorio, l’incidente probatorio per testare le capacità della minore di testimoniare.

Fissata per il prossimo gennaio 2018 la prima udienza preliminare, nella quale il GIP deciderà se rimandare o meno a giudizio l’indagato. Il presunto orco è un uomo di 60 anni, da tempo residente a Caianiello, che al momento ha dichiarato la sua estraneità ai fatti. Gli inquirenti però vogliono vederci chiaro, anche per la piccola età della vittima. Se la vicenda venisse confermata, sarebbe un episodio gravissimo, che riporterebbe alla mente il caso di Fortuna Loffredo, la piccola di 6 anni stuprata al Parco Verde di Caivano.